Cartografia

Carte escursionistiche, carte stradali e atlanti , cartografia d'Italia e di tutto il mondo. Carte dei sentieri, cartografia per il cicloturismo e mountain bike

Montagna

Guide alpinistiche, guide escursionistiche, manuali tecnici per l'alpinismo estivo ed invernale. Letteratura e filmografia di montagna

Nautica

Manuali nautici, cartografia nautica, libri e letteratura per la barca a vela e motore

Viaggi

Guide per viaggi, carte stradali e letteratura di viaggio per l'Italia, l'Europa e tutto il Mondo

Militaria

Raccolta delle migliori pubblicazioni (libri e dvd) sulla guerra in montagna sulle Alpi e sul resto d'Italia e d'Europa
ricerca avanzata
indietro
-10%

Best Explorer

Dal Mar Ligure al Mare Glaciale Artico

All’inizio del 2007 Best Explorer, appena acquistato, viene preparato per la navigazione nell’Oceano Artico. A luglio di quell’anno parte da Imperia, raggiunge Gibilterra e da lì costeggia il Portogallo, attraversa il Golfo di Biscaglia, fa sosta a Dublino, in Irlanda, risale la Scozia e si ferma qualche giorno alle remote isole Far Oer. Dopo il passaggio di una forte perturbazione tocca Reykjavik, in Islanda. Lì una breve sosta permette una visita all’interno dell’isola vulcanica. Ripartito verso nord, dopo un paio di altri scali in Islanda fa rotta diretta su Tromsø, in Norvegia. Sulla rotta, una finestra di tempo buono permette un breve scalo all’isola di Jan Mayen, vicina alle coste Groenlandesi, dove c’è uno sparuto gruppo di norvegesi che compie osservazioni meteo. L’arrivo di una tempesta coglie la barca a metà strada con la Norvegia, dove arriva senza danni per percorrere le ultime miglia, ormai diventate 5.000, lungo i canali interni della costa. A Tromsø elegge la sua base e da lì inizia a navigare alle suggestive isole Lofoten e poi si spinge a nord fino all’arcipelago delle Svalbard, lontane altre 600 miglia, tra le montagne, i ghiacciai e il pack, dove vivono renne, trichechi e orsi bianchi, raggiungendo infine la latitudine di 80° nord con un bimbo di meno di un anno a bordo, forse il più giovane marinaio che abbia navigato da quelle parti. Per ora quella rimane la sua zona di navigazione, ma nel futuro si profila il richiamo della rotta più difficile del mondo: il passaggio a Nord Ovest. Una breve descrizione di venticinque ancoraggi nell’isola di Spitzbergen, la principale delle Svalbard, ad uso degli avventurosi, conclude questo accattivante racconto.

"…Tutto il fiordo a monte della nostra posizione è coperto dal ghiaccio, si direbbe che la copertura sia cresciuta a cinque, forse sei decimi. I pezzi, per ora abbastanza piccoli, sono trascinati da una corrente di circa un nodo che entra nella baia. Ben presto capisco che è sempre opera della stessa marea calante, che sta svuotando il fiordo dal ghiaccio e perciò parte di esso si sta infilando nella baia.
Non c’è tempo da perdere. Non credo che si corra pericolo di essere schiacciati, il fondale è troppo basso. Ma potremmo rimanere bloccati qui dentro soprattutto se l’atteso maltempo, per qualche capriccio dell’orografia, facesse soffiare il vento nell’asse del fiordo verso di noi. A malincuore sveglio Nico. Intanto accendo il motore e mi preparo a salpare. Lo spettacolo è assolutamente affascinante: il mare sembra coperto dal ghiaccio (in realtà c’è ancora molta acqua libera) e questo, nella sua marcia silenziosa e nella calma totale che ci circonda, ci viene incontro come se fossimo noi a muoverci e non lui…"

Contenuto
 
◆ Prologo
◆ Parte prima 
   COME COMINCIA
◆ Parte seconda
   LA PREPARAZIONE
◆ Parte terza
   IN VIAGGIO VERSO NORD
◆ Parte quarta
   ISOLE LOFOTEN E
   ARCIPELAGO DELLE SVALBARD
◆ Parte quinta
   ANCORAGGI A SPITSBERGEN
◆ Scheda tecnica della barca
◆ Glossario nautico
◆ Bibliografia essenziale 
◆ Ringraziamenti

aggiungi alla lista dei desideri
€ 23.40
invece di € 26.00
quantità
- 1 +
spedizione :: Italia
Spedizione compresa € 0.00
disponibilità
disponibile
Aggiungi al carrello